L’Aquila – Nel terzo appuntamento con “Sognare la terra”, format politico ideato e portato avanti da Francesco Piacente, segretario del Partito Democratico per la provincia dell’Aquila, si è discusso circa le modalità per ridare slancio alle aree interne dell’Abruzzo attraverso una serie di idee e proposte da discutere e valutare con riguardo alla loro applicabilità. Tema del giorno: la vulnerabilità come luogo del possibile. “E’ importante associare al termine di vulnerabilità i concetti di conoscenza e cura, intesi come riconoscimento delle stesse. Dobbiamo interrogarci e darci un compito, cioè quello di pianificare una strategia lungimirante ma vincente”, ha spiegato Piacente in sede di presentazione.
Un dibattito, quello fortemente voluto da Piacente, che nasce dalla volontà di attenzionare con maggiore decisione e risolutezza le problematiche del territorio, al fine di ridare vigore alla provincia tutta con politiche concrete e, soprattutto, di prospettiva, frutto di condivisione e partecipazione.
Uno spazio di riflessione e dialogo nato durante il periodo della Fase 1 dell’emergenza sanitaria in itinere, e che, dopo tre settimane, è già in grado di raccogliere numerosi consensi e opinioni positive. Uno sguardo al presente, dunque, ma anche al futuro, grazie alla collaborazione di una serie di ospiti chiamati a dare il proprio contributo nel corso dell’approfondimento settimanale.
Curcio ha spiegato come Casa Italia sia nata da un’intuizione a valle di eventi drammatici, quelli idrogeologici del 2013, gli anni delle alluvioni. Da qui l’idea di un progetto sviluppato sulla necessità di fare prevenzione, capillare e sistematica, per evitare accadimenti analoghi. “Oggi il dipartimento Casa Italia si occupa di analizzare la vulnerabilità sul rischio sismico del Paese ma fa anche attività sul rischio di dissesto idrogeologico. Nella l. 123/2019, in tema sisma, alla presidenza del Consiglio è stato affidato il ruolo di coordinare l’attività delle ricostruzioni. Stiamo lavorando con grande intensità per creare un percorso capace di fare diventare Casa Italia un punto di riferimento nella gestione della ricostruzione che, di fatto, si occupa della sopravvivenza della comunità”, ha spiegato rispondendo alle domande del segretario provinciale del Pd.

E’ possibile ascoltare l’intervista integrale sulla pagina Facebook ufficiale di Francesco Piacente: Francesco Piacente – pagina