Marsilio, meloniano, ormai crede d’esser un “Caudillo”, il Presidente di uno Stato che può infischiarsene di tutto e di tutti e fare ciò che vuole.
Lo ha dimostrato nella sua imbarazzante conferenza stampa di ieri, quando ha detto che non poteva aspettare “la burocrazia” del Ministero della Salute e avrebbe anticipato lui la zona arancione. Capito? Mica può aspettare lui, è il capo, il presidente. Poi però la responsabilità, da capo, di gestire bene l’emergenza e dotare l’Abruzzo di una sanità efficace, l’ha scordata. Meglio fare dichiarazioni ridicole e dare la colpa alla “burocrazia”.
E considerando che la Regione blocca da mesi 100 milioni per le imprese, chissà allora come la prenderebbe se le aziende che hanno diritto a quei fondi decidessero di andare a prenderseli senza aspettare l’iter burocratico.
La pianti allora con questi show: serve serietà, non queste sceneggiate.